Powered by Blogger.

Un fantastico bot per Pokemon Go facile da utilizzare su windows e Linux

mercoledì 24 agosto 2016

Costruire i vostri account in modo semplice

Pokemon Go è un vero fenomeno di massa su queste pagine vi abbiamo spiegato vari modi per barare. C'è un modo per farlo in maniera ancora più clamorosa e consiste nel fare giocare il pc al posto vostro e fargli accumulare esperienza, caramelle e polvere di stella in vostra vece.
Fare questo è semplice se avete un bot che vi evita le parti noiose del gioco. Un bot è un programma che esegue certe azioni in presenza di certe condizioni. Nel caso di Pokemon Go, un bot è capace di andare in giro, prendere il bottino (loot ) dai Pokestop, catturare i Pokemon che incontrate lungo il cammino, trasferirli e farli evolvere. 

Gli account che si trovano in giro e venduti da loschi figuri sono tutti ottenuti tramite bot e quindi ad altissimo rischio di ban, se proprio volete un account del genere è molto più sensato farselo da soli.

Un ottimo strumento per farsi un account del genere è un comodo bot con interfaccia grafica intuitiva e davvero facile da usare, si chiama Hackemon (il nome è già tutto un programma).
Hackemon ha pure il pregio di essere uno dei bot con cui è più difficile ottenere un permaban.

Il bot è programmato in Java (la versione di Oracle purtroppo) quindi per utilizzarlo dovrete installare java sul vostro sistema e configurarlo (è la parte più complicata).

Installazione di Java

Vi serve Java SE Development Kit 8u102 se non lo avete già installato sul pc (improbabile) vi tocca scaricarlo ed installarlo.

Andate in questa pagina e scaricate il suddetto Java SE Development Kit 8u102 nella versione adatta al vostro sistema.
A download concluso avviate l'installazione, ad installazione finita potete procedere siete pronti per installare il bot Hackemon.

Installazione di Hackemon

Scaricate hakemon da qui (o qui) è gratis.

E' un archivio compresso scompattatelo sul desktop, o su altra cartella nota facilmente raggiungibile.

Aprite la cartella in cui avete scompattato i file e cliccate su "Run.bat".

Questo avvierà l'applicazione e vi ritroverete di fronte il pannello di controllo del bot.

























Tramite tale pannello potete avviare il vostro bot facendo click su start (il pulsante verde), e fare il login.

Prima di fare il login si consiglia fortemente di andare nelle impostazioni e mettere lattitudine e longitudine di una località italiana. Si consiglia di non fare girare mai il bot in stati diversi da quello del vostro Ip, se no verrete bannati prima di raggiungere il livello 10.
Sempre per evitare il ban permanente non usate mai l'opzione snipe per adesso è pericolosissima.

In ogni caso si consiglia sempre fortemente di non utilizzare nessun bot sul vostro account tenetelo al sicuro e fatene altri. E'facile con la nostra guida.

Per sapere facilmente le coordinate di qualsiasi località potete usare questo ottimo sito.


Questo bot ha tantissime opzioni e capacità:
  1. Supporta gli account Google e PTC (club allenatori di Pokemon)
  2. Visualizza in tempo reale su mappa il vostro percorso, e calcola automaticamente il percorso più breve fra i pokestop vicini.
  3. Cattura tutti i pokemon mentre camminate fra i pokestop.
  4. Usa le bacche quando servono per catturare i pokemon di livello più alto (impastabile)
  5. Utilizza le pokeball giuste in base al livello del Pokemon da catturare
  6. Utilizza i fortunuovi per aumentare l'esperienza accumulata.
  7. Trasferisce automaticamente i Pokemon al professore per ottenere caramelle.
  8. Elimina automaticamente dal vostro inventario le pozioni e i revitalizzanti per fare spazio per le ball.
  9. Ha tante impostazioni di "umanizzazione" (humanization) che se correttamente impostate riducono il rischio di ban.
  10. Vi notifica gli update e si aggiorna automaticamente.
  11. E molto molto altro che scoprirete spulciando le impostazioni.
Per altri trucchi e notizie su Pokemon Go non perderti la nostra sezione, e seguici anche tramite facebooktwitter o i nostri feed.

Se il trucco vi è piaciuto fatecelo sapere con un +1.

 

Cerca nel blog

Facebook Like

I più letti