Powered by Blogger.

Sentire la propria collezione di google music su altri player

martedì 12 marzo 2013

Utilizzare le canzoni in cloud sul proprio player preferito


Access Your Google Music Library from Third Party Players with GMusicFSGoogle music è il fantastico servizio gratuito di google che permette di caricare su cloud tutta la propria collezione musicale e di averla sempre disponibile in alta qualità per lo streaming e il download. Le api di google music purtroppo non sono state rese disponibili e quindi è impossibile per gli utenti utilizzare il servizio con app diverse da quella rilasciata da google stessa sul play store.
Non tutti gradiscono a ragione questo player in quanto lo store è pieno di validissime soluzioni in questo campo.
Allora che fare abbandonare l'ottima soluzione cloud di google? No non è necessario, su xda ne sanno sempre una più del diavolo ed hanno escogitato un ingegnoso workaround.
Il workaround consiste nella creazione di una unità fittizzia in cui saranno inserite le canzoni, gli altri player potranno quindi rilevarle ed eseguirle.

Per fare funzionare la soluzione studiata da bubbleguuum è necessario un kernel con supporto del file system fuze ed il root.
Il supporto a fuze è di solito disponibile su tutte le versioni di android uguali o successive alla 4.0 .
L'app si chiama GMusicFS non funziona con tutti i player ma secondo i report con una buona parte, è ancora in beta quindi qualche malfunzionamento e qualche bug possono sempre presentarsi.

Ma rimane sempre una valida soluzione per non rinunciare al proprio player musicale preferito.
Se volete provare l'app o avere maggiori informazioni in merito le trovate qui.


Per altri smanettamenti e guide segui le nostre notizie originali tramite facebooktwitter o i nostri feed.

 

Cerca nel blog

Facebook Like

I più letti