Powered by Blogger.

Spb shell versione 1.5.3 craccabile tramite luckypatcher

lunedì 7 maggio 2012

Il super launcher 3d aggiornato e ancora migliorato

Era un pò che sulle pagine di questo blog non si scriveva di spb shell, l'ultima volta ne avevamo parlato qui.
Spb shell è piuttosto noto nell'ambiente android per il suo essere completamente 3d, ed il suo supporto a dire il verso ancora sperimentale al 3d spettroscopico.
Spb ha infatti facce completamente 3d e tutta un'interessante serie di propri widgets.
Dalla versione 1.5 ha acquisito il supporto ai tablet con una interessante modalità dedicata sotto gli screens, una nuova calcolatrice e tutta una serie di ottimi affinamenti dell'interfaccia.
Di launcher ne ho visti molti eccovi la mia classifica qui, e devo dire che spb si distingue per un certa meraviglia che suscita in chi lo ammira grazie alle sue bellissime animazioni 3d e widgets anch'essi 3d animati e molto funzionali.

Insomma un launcher da provare, purtroppo è particolarmente costoso visto che sul market android ora (play store) qui costa poco più di 10 euro, non poco per un launcher.
Da criticare la scelta di non lanciare una versione di prova visto l'importo non trascurabile, per convincere i clienti dell'utilità della spesa.
Spb ha un'ottimo sistema anti-pirateria che controlla tramite il play store l'autenticità del prodotto, per evitare di essere beccati e che il prodotto smetta di funzionare c'è una nuova strada che utilizza lucky patcher ed ha bisogno dei privilegi di root :



- Scaricate cercandolo su landiastore (qui) "Spb Shell 3D " e scaricate la versione 1.5.3


- Scaricate installate anche luckypatcher lo trovate sempre su landiastore


- Installate quindi Sdb shell e mi raccomando non avviatelo

- Aprite lucky patcher trovate sdb tenetelo premuto e scegliete "
Lucky Google Market Patch"

- A questo punto potete premere il tasto home e scegliere Spb Shell 3D dalla lista dei Launcher disponibili


Eccovi gli screens ma prima non smettete di seguirci  tramite facebooktwitter o i nostri feed.








 

Cerca nel blog

Facebook Like

I più letti