Powered by Blogger.

Una recensione per la rom liquid next 1.2.1

domenica 19 giugno 2011

Come avvicinarsi alla perfezione

Provo LiquidNext 1.2 da ieri quando è stata rilasciata dai mitici thepasto e suxsem.
La rom per chi non lo sapesse è il porting della cyanogenmod 7.1, ed è quindi basata sull'ultima versione di android disponibile per smartphone la 2.3.4.
Avevo promesso in merito una recensione in giornata ma dei problemi di stabilità hanno funestato la mia prova.
Ho installato inizialmente la rom come aggiornamento, non notando nella rom nessun miglioramento se non uno leggero riguardante il 3d e sporadici ma frequenti riavvii spontanei inspiegabili.
Avendo il dubbio che qualcosa nella procedura di aggiornamento fosse andato storto ho reinstallato la rom da capo questa volta preceduta da un wipe totale come rom stand-alone.
Le prestazioni sono molto migliorate anche in ambito 3d neocore ha raggiunto i 29,8 fps, e tutta la rom è apparsa fluida e scattante, anche con il launcher gingerbread stock.
Purtroppo  problemi di stabilità non mi hanno abbandonato la rom mi tende a riavviarsi spontaneamente, stamattina mi si è riavviata due volte dopo la riattivazione dello schermo di ritorno dallo stand-by.
Cosa alquanto strana nessuno su modaco ha avuto i miei problemi, anzi tutti hanno trovato questa release veloce e stabile.

Venendo al consumo della batteria mi  era sembrato alto ieri dopo aver flashato la rom, ma oggi sembra essersi stabilizzato su livelli più che accettabili, vi saprò dire di più in merito col passare dei giorni.
La videocamera ha ancora il problema dei bassi fps.
La rom supporta correttamente tutto l'hardware led compresi .
L'app2sd l'overclock e la swap funzionano correttamente.
Nonostante i problemi di stabilità che io ho avuto ( ma su modaco non ve nè traccia) la trovo una delle migliori rom gingerbread per il nostro liquid che i miei occhi abbiano visto.

Se non la avete ancora provata o eccovi il link al suo post  qui.
 

Cerca nel blog

Facebook Like

I più letti